Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.
Eccoci alla TERZA PARTE DEI 10 DUALISMI DEL COACHING e del MONDO della CRESCITA PERSONALE e del MIGLIORAMENTO PERSONALE.
 
Nel PRIMA PARTE DELL'ARTICOLO abbiamo esaminato il DUALISMO DEL SUCCESSO SOFFERTO e il DUALISMO DELLA CRESCITA FOCALIZZATA, mentre nella SECONDA PARTE ti ho spiegato il grande errore che alcuni MENTAL COACH e LIFE COACH fanno nel legittimare inconsciamente alcuni comportamenti e dualismi che il Cliente racconta perché non ne colgono le conseguenze negative, e ti ho spiegato altri due dualismi: IL DUALISMO DELL'AFFETTO STRUMENTALE e il DUALISMO DEL PIACERE INCONTAMINATO.
Se ti sei perso le prime due parti dell'articolo, ti consiglio vivamente di LEGGERLI SUBITO A QUESTI LINK: PRIMA PARTE e SECONDA PARTE.
 
In questa TERZA PARTE ti spiegherò altri TRE dualismi che spesso IMPEDISCONO ALLE PERSONE DI RAGGIUNGERE IL SUCCESSO CHE MERITANO; chissà che magari anche tu, senza volerlo, ci sei incappato e li hai adottati come MODELLI DI PENSIERO per raggiungere i tuoi sogni.
Sono il DUALISMO DEL GIUDIZIO CONCLAMATO, il DUALISMO DEL TEMPO PERFETTO e il DUALISMO DEL CONTROLLO COPRENTE.
 
Ti spiego subito il primo.
 
1) IL DUALISMO DEL GIUDIZIO CONCLAMATO
 
Il DUALISMO DEL GIUDIZIO CONCLAMATO nasce quando cominci a dare spazio a pensieri come questi: <<Tutto ciò che ho studiato non ha valore se non viene LEGITTIMATO da qualche associazione o federazione>>, oppure: <<Le mie competenze sono inutili se non esistono "pezzi di carta" che possano valutare la mia bravura>>.
 
Qui il pensiero diventa pericolosamente limitante, esistono molte persone che sminuiscono costantemente le proprie abilità ottenute in anni di studi e passione in ciò che amano fare, solo perché APPARENTEMENTE non possono ottenere una certificazione, un diploma, o un attestato che SANCISCA LE LORO COMPETENZE.
Essendo un DUALISMO, si basa sull'accettare veri solo i DUE ESTREMI del discorso, facendoti perdere di vista tutte le SFUMATURE DI REALTÀ INTERMEDIE.
È ovvio che in molti casi avere un attestato o un diploma che certifichi le tue competenze sia importante, MA ATTENZIONE, HO DETTO IN MOLTI CASI, NON SEMPRE!
Le competenze che hai ottenuto e che hai saputo conquistare devono essere SPESE non LEGITTIMATE, impronta la tua vita e direziona i tuoi sforzi a CAPIRE COME SFRUTTARE AL MEGLIO LE TUE COMPETENZE IN MODO TALE CHE SIA LA GENTE LA TUA MIGLIORE CERTIFICAZIONE!
Fai in modo che SIA LA SODDISFAZIONE DEI TUOI CLIENTI A PARLARE PER TE, e ti assicuro che quando hai Clienti soddisfatti, che ti cercano e parlano bene di te, NON ESISTE ATTESTATO DI QUALIFICA MIGLIORE!
Al contrario conosco moltissimi PROFESSIONISTI PIENI DI TITOLI, DIPLOMI e "PEZZI DI CARTA", ma assolutamente INCAPACI DI SVOLGERE BENE IL LORO LAVORO!
 
dualismo giudizio conclamatoSe caschi nella trappola di questo dualismo, rischi di PERDERE ENERGIE PREZIOSE inseguendo obiettivi secondari, di scarsa utilità!
 
Purtroppo anche qui, esistono molti Coach che LEGITTIMANO E RAFFORZANO INCONSCIAMENTE, ahimè, questo dualismo nella mente dei propri Clienti...:-(
Non lo fanno apposta, spesso anche loro stessi ne sono vittime, perché magari la Scuola di Formazione stessa in cui hanno studiato, li spingeva a cercare a tutti i costi attestati e certificazioni!
Attenzione: bada bene, NON STO DICENDO CHE CERCARE DI OTTENERE CERTIFICAZIONI SIA INUTILE!
Io stesso come MENTAL COACH PROFESSIONISTA ne ho ottenute alcune, ma VOGLIO PRECISARTI CHE NON SONO MAI STATI IL MIO OBIETTIVO PRINCIPALE!
Tutte le mie energie sono direzionate verso l'ottenere sempre più competenze e nel migliorare costantemente quelle che già ho per dare soddisfazione ai miei Clienti! 
Nel mondo in cui viviamo oggi se puoi avere un DIPLOMA che attesta le tue competenze STUDIA E PRENDILO, ma ATTENTO A NON INFOGNARTI IN UNA RICERCA CHE ASSORBE TUTTE LE TUE ENERGIE E MAGARI FINISCE SOLO PER PROCURARTI DEPRESSIONE.
Il Dualismo ti fa credere che ciò che sai È INUTILE, SENZA QUALCUNO CHE TI CONCLAMA E LEGITTIMA TRAMITE UN DIPLOMA ciò che sai fare; invece i DIPLOMI SONO UNA CILIEGINA SULLA TORTA, e il vero successo lo fa la soddisfazione dei tuoi Clienti! :-)
Ricordati che ciò in cui ECCELLI NON È MAI INUTILE NEL MONDO! Con o senza certificazioni!
 
Esistono alcune categorie professionali che SEMPLICEMENTE NON HANNO BISOGNO DI OSTENTARE DIPLOMI E ATTESTATI.
 
Non posso sapere di cosa ti occupi nella vita, quindi il mio consiglio è: ESAMINA IL TUO SETTORE DI COMPETENZA, SE PUOI OTTENERE UN ATTESTATO FACILMENTE PRENDILO, FAI SOLO ATTENZIONE A NON SPRECARE LETTERALMENTE IL TUO TEMPO INSEGUENDO UNA CHIMERA, QUANDO INVECE POTRESTI, PIÙ EFFICACEMENTE, MIGLIORARE IL TUO RAPPORTO E IL TUO MARKETING CON I CLIENTI.
 
Vediamo il SECONDO DUALISMO di oggi.
 
2) IL DUALISMO DEL TEMPO PERFETTO
 
Alcune persone per PRODURRE qualcosa, sono alla perenne ricerca di un TEMPO UTOPICO, di un MOMENTO PERFETTO, che possa attivare la loro creatività e sia AL CONTEMPO abbastanza lungo da permettergli di mantenere una giusta concentrazione.
Conosco alcuni amici che NON INIZIANO MAI A SCRIVERE IL LORO LIBRO DEI SOGNI, perché dicono che per scrivere hanno bisogno di almeno 4 ore ININTERROTTE di pace e tranquillità interiore!
procrastinazioneEcco questo è proprio un ottimo esempio di RICERCA DI UN TEMPO PERFETTO CHE PURTROPPO NON ARRIVERÀ MAI!
Se sei un CREATIVO, un ARTISTA, uno SCRITTORE, o un MUSICISTA e hai sempre sognato SCRIVERE E/O PRODURRE QUALCOSA DI ORIGINALE, beh, attento a non cadere in questo pericoloso dualismo!
Perché se pensi davvero che per INIZIARE a produrre qualcosa, che racconti la tua creatività, hai bisogno di tutte queste situazioni, allora finirai per non produrre mai nulla!
A volte il tempo perfetto arriva davvero, ma è una condizione molto rara, magari ti può pure capitare di avere 4 ore IDEALI, per dedicarti in assoluta concentrazione e dedica, alla stesura della tua opera, ma basta una sola volta per accontentarti?
In realtà chi è preda di questo dualismo, CERCA INCESSANTEMENTE, UN TEMPO PERFETTO, CHE CAPITI OGNI VOLTA, OGNI GIORNO, senza il quale magari inizia una volta e poi abbandona tutto!
Invece scopri IL GRANDE PIACERE DI PRODURRE NEI RITAGLI DI TEMPO. :-)
Ogni momento può essere quello giusto per poter scrivere almeno qualche frase del tuo libro, avere anche solo 10 minuti di tempo bastano per continuare a rifinire la tua opera!
Comincia ad entrare nella mentalità del BONSAISTA!
procrastinazione smallChi realizza bonsai sa che NON SERVONO ORE DI TEMPO PER DEDICARSI al miglioramento di un Bonsai, perché ciò che serve è un continuo, ma impercettibile lavoro giornaliero, anche solo di pochi minuti.
Ogni giorno AGGIUNGI UNA MODIFICA, piccola o grande che sia, al tuo lavoro, RIFINISCILO ogni volta che hai qualche minuto di tempo!
FREGATENE DI CERCARE IL TEMPO PERFETTO, perché nella migliore delle ipotesi, ti potrà capitare una o due volte nella vita! ;-)
 
Impara ad INIZIARE!
È lo START che consuma più energie!
Chi scrive romanzi lo sa bene!
Realizzare l'inizio di un'opera è la cosa più difficile, poi il lavoro è tutto in discesa.
I più grandi creativi, che producono continuamente nuove opere, sanno CALARSI IN SÉ STESSI, sia nel traffico, sia nel frastuono più totale che nel silenzio più assoluto.
Non esistono momenti buoni o cattivi per produrre, per iniziare un'opera e se continui a procrastinare perché cerchi QUEL MOMENTO PERFETTO CHE È SOLAMENTE NELLA TUA MENTE, abituati all'idea di fallire!
Invece, SE VUOI DAVVERO RIUSCIRE, elimina questo dualismo pericoloso, PERCHÉ TI LIMITA E NON TI FA COGLIERE TUTTE LE SFUMATURE POSSIBILI INSITE NELLA CREATIVITÀ UMANA.
 
Per migliorare la rapidità con cui ACCEDI alla tua parte CREATIVA, ti consiglio di leggerti L'ARTICOLO: "LIFESTYLE TUNING: LE DISTANZE COGNITIVE OVVERO RENDERE COMODE LE COSE COMPLESSE", che ho pubblicato il 23 Aprile 2014, ti sarà di grande aiuto per questo scopo! ;-)
 
3) IL DUALISMO DEL CONTROLLO COPRENTE
 
Nasce dall'adottare questa idea: <<Posso conoscere solo ciò che posso controllare>>.
Viviamo in un'epoca in cui le persone sono ossessionate dall'idea del controllo!
I genitori vogliono controllare i propri figli.
Nella coppia, i partner vogliono controllarsi a vicenda.
Sul lavoro, telecamere e filtri informatici controllano costantemente l'operato dei dipendenti.
Peccato che fino al 2000, tutti i bambini giocavano fino all'ora di cena all'aperto e i genitori sapevano solo INDICATIVAMENTE il luogo in cui fossero, non sentivano la necessità di TELEFONARGLI OGNI ORA CHIEDENDOGLI DI FOSSERO e di NON ALLONTANARSI.
Abbiamo giocato da piccoli e ci siamo divertiti SENZA avere l'occhio indagatore dei nostri genitori addosso, e siamo cresciuti sani e intelligenti anche senza tutti questi controlli.
Ci scambiavamo il numero di casa con gli amici appena conosciuti senza problemi!
Ora invece ci facciamo mille questioni!
dualismo controllo coprenteIo che mi occupo di MIGLIORAMENTO PERSONALE e di GESTIONE DELLE EMOZIONI, non mi stancherò mai di ribadire quanto sia DELETERIO parlare di CONTROLLO EMOZIONALE, anziché di semplice GESTIONE DELLE EMOZIONI.
Ci sono tantissime aziende di formazione e tantissimi MENTAL COACH che nei propri articoli, nei propri corsi e nei libri che diffondono, amano parlare di CONTROLLO EMOZIONALE: <<sei consapevole delle tue emozioni, solo quando puoi controllarle>>...NIENTE DI PIÙ SBAGLIATO E DISEDUCATIVO!
Se cominci a credere che le cose le conosci solo se puoi controllarle TI STAI SCAVANDO LA FOSSA DELLA PAZZIA CON LE TUE MANI!
Diventerai lentamente un DISADATTATO CRONICO!
 
Le EMOZIONI come tante altre cose, vanno sapute GESTIRE non controllare!
E c'è una bella differenza.
I figli vanno saputi GESTIRE, non controllare!
Il partner va saputo GESTIRE, non controllare!
I dipendenti sul lavoro vanno saputi GESTIRE, non controllare!
 
Purtroppo in questo preciso periodo storico, si SCAMBIA SPESSO IL SAPER GESTIRE CON IL CONTROLLO!
Quando vuoi diventare maggiormente consapevole di qualcosa, quando vuoi conoscerlo, devi COMPRENDERLO ALL'INTERNO DELLE SUE DINAMICHE, questo vale, ad esempio, per le EMOZIONI come per tantissime altre cose.
Capire le dinamiche significa che SAI PREVEDERLE, sai ASPETTARTI DETERMINATE CONSEGUENZE, sempre affiancando grande RESPONSABILITÀ.
Ma il CONTROLLO è un'altra cosa.
Il CONTROLLO presuppone la volontà di MODIFICARE LA NATURA DI QUELLE DINAMICHE, e così facendo rischi di ALTERARNE LA SPONTANEITÀ; il rischio di RENDERE QUELLE DINAMICHE ARTIFICIOSE, FINTE, SNATURATE È ALTISSIMO.
E siccome si parla di EMOZIONI, si parla di MENTE, si parla di INCONSCIO, stai andando a toccare degli aspetti di te molto delicati, che appartengono ai 50.000 anni di evoluzione dell'uomo e non puoi pensare di CONTROLLARLI A TUO PIACIMENTO solo perché lo hai letto su un libro, da un giorno all'altro!
È rischiosissimo! 
 
Il DUALISMO DEL CONTROLLO COPRENTE, ti impedisce di vedere tutte le sfumature che esistono fra questi due opposti: da un lato il NON CONOSCERE NULLA DI UNA DINAMICA, quindi parliamo di una COMPLETA IGNORANZA, e dall'altro lato del DUALISMO troviamo il CONTROLLO COMPLETO, il CONOSCERE OGNI COSA PER POTERLA MODIFICARE E ALTERARE a nostro piacimento.
Tra questi due opposti ci sono tantissime situazioni intermedie che permettono una CONOSCENZA MOLTO PIÙ SANA E LUNGIMIRANTE di quella ottenuta tramite l'ANSIA DEL CONTROLLO!
 
Se sei fra quelle persone che sentono l'impulso a CONTROLLARE ciò che vuoi conoscere, fai caso alla tua vita e fai caso al successo che ottieni, soprattutto in ambito relazionale, chiediti se le persone intorno a te sono felici, se sei in grado di realizzare la loro piena felicità tramite il tuo controllo, perché magari quella voglia di controllare ti impedisce di cogliere ciò che davvero è importante per la loro realizzazione personale.
Il DUALISMO DEL CONTROLLO è una dualismo fortemente COPRENTE LA MULTIDIMENSIONALITÀ DELL'ESISTENZA.
 
Se sei un appassionato di MIGLIORAMENTO E CRESCITA PERSONALE, ogni volta che leggi su un libro, CONTROLLO DELLE EMOZIONI (o cose analoghe), sostituisci pure nella tua mente con la parola GESTIONE!
Ti autorizzo io!
Vedrai che ti sentirai molto meglio. ;-)
 
 
Spero che questo articolo ti sia piaciuto :-)
Ci vediamo con l'ultima parte la prossima settimana, in cui ti svelerò gli ultimi 3 DUALISMI DEL COACHING!
 
Al prossimo MERCOLEDÌ.
 
Fabrizio F. Caragnano
Professional Mental Coach