Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.
gestione_delle_emozioni
Bentornato nel sito www.studiomepec.it :-)
 
So che la GESTIONE DELLE EMOZIONI è sempre un tema molto interessante per chi come te è appassionato di MIGLIORAMENTO e CRESCITA PERSONALE e così dopo un po' di tempo ho deciso di riprendere in mano l'argomento, per svelarti alcuni segreti che ti renderanno molto più consapevole di come funzionano le emozioni e come riuscire a gestirle al meglio.
In realtà lo spunto me lo ha dato un articolo che era stato postato all'interno di un gruppo FACEBOOK dedicato alla PSICOLOGIA al quale sono iscritto; l'articolo diceva, in breve, che tutti gli studi effettuati nel corso del '900 dagli psicologi sulla GESTIONE DELLE EMOZIONI, hanno messo in luce il fatto che le emozioni NON si possono controllare e che quindi tutti i libri (spesso appartenenti al filone NEWAGE), che spingono le persone ad agire in maniera diretta sulle proprie emozioni insegnano cose inesatte e spesso, come dimostrava l'articolo, anche pericolose e deleterie per la psiche di chi si accinge a sperimentare quel tipo di esercizi, bisogna fare molta attenzione al giocare con la GESTIONE DELLE EMOZIONI perché le emozioni represse PRIMA O POI ti presenteranno il CONTO DA PAGARE!.
 
In particolare l'articolo citava tutti quegli esercizi e quelle modalità di comportamento che oggi vengono seguite da chi divulga e segue LA LEGGE DI ATTRAZIONE.
Se non conosci cosa è la LEGGE DI ATTRAZIONE, beato te, perché da una decina e più di anni a questa parte sembra che sia diventato l'argomento fondamentale di chi CREDE, in questo modo, di studiare DINAMICHE MENTALI e spesso, ahimè, anche di chi crede di poter diventare psicologo leggendo un paio di libri sull'argomento.
 
stregone gandalf
La LEGGE DI ATTRAZIONE è una trovata letteraria (perché di questo si tratta, nulla di più rispetto all'invenzione dei CAVALIERI JEDI o dell'ESISTENZA DELLA FORZA, nella saga di FANTASCIENZA "GUERRE STELLARI"), che racconta l'esistenza di una "LEGGE" cosmica tramandata nei secoli in maniera occulta da varie organizzazioni segrete e in possesso dei più grandi uomini che hanno fatto la storia dell'umanità (e anche qui, si capisce che si sta entrando all'interno di una trama alla INDIANA JONES); ebbene questa "LEGGE" afferma che se VISUALIZZI IN MANIERA SPECIFICA E PARTICOLAREGGIATA, OGNI SANTO GIORNO DELLA TUA VITA, IL TUO SUCCESSO PERSONALE o comunque il RAGGIUNGIMENTO DI UN TUO IMPORTANTE OBIETTIVO, questo obiettivo si CONCRETIZZERÀ, PRIMA O POI, materialmente nella tua vita.
Mi sembra logico che se esistesse una "LEGGE" cosmica del genere, questa rappresenterebbe la svolta per tutti quei malati di tumore che ogni giorno (e davvero loro lo fanno), pregano per una guarigione e si visualizzano guariti e sani.
 
Se esistesse una "LEGGE" del genere, essa permetterebbe la sparizione della fame nel mondo: basterebbe VISUALIZZARE ARDENTEMENTE UNA BELLA TAVOLA IMBANDITA ed ecco che questa si manifesterebbe nella vita di tutti i poveri e affamati.
 
Ovviamente una trovata del genere rispecchia esattamente e si inserisce perfettamente all'interno di quel filone misticheggiante e "alternativo" che vedrebbe la mente ARTEFICE DI OGNI SINGOLO ASPETTO DELLA REALTÀ e CAPACE DI CREARE E INFLUENZARE LA MATERIA con cui entra in contatto, quasi come fossimo tutti degli STREGONI ALLA MAGO MERLINO o alla GANDALF del SIGNORE DEGLI ANELLI, capaci di dare vita ad oggetti inanimati o trasformare una persona in un rospo o in albero, solamente con la forza del pensiero.
Ovviamente LA MENTE NON POSSIEDE UN POTERE SIMILE: non è assolutamente in grado di FAR APPARIRE NELLA NOSTRA VITA oggetti o situazioni, SEMPLICEMENTE PENSANDOLI, anche perché, PENSACI BENE, se esistesse un potere simile alla portata di chiunque, CREDI CHE SAREBBE DAVVERO UN BENE?
Pensi che l'umanità NON USEREBBE UN TALE POTERE PER SCOPI EGOISTICI O, ADDIRITTURA, PER FERIRE O FARE DEL MALE al prossimo?
 
Sfera Film
È indicativo che su questo argomento ci abbiano scritto fior di sceneggiatori e, restando in tema, ti consiglio vivamente di andarti a vedere il FILM "SFERA" tratto dal romanzo omonimo "SFERA" di MICHAEL CRICHTON.
La storia, che si svolge interamente all'interno di un sottomarino, racconta il ritrovamento di un'enorme SFERA di origine aliena, negli abissi dell'oceano, che ha il potere di POTENZIARE le facoltà INCONSCE e le PAURE degli Esseri Umani che si trovano nelle vicinanze. Un'equipe di scienziati, ignari del suo potere, vengono selezionati per studiarne le caratteristiche fisiche e vengono mandati con il sottomarino nel luogo dell'avvistamento. Potenziati dall'effetto della SFERA, cominceranno a MATERIALIZZARE le loro paure inconsce e soprattutto le INVIDIE RECIPROCHE.
Il film è molto bello, soprattutto per il messaggio che vuole lanciare: SE L'UOMO POTESSE AVERE LA FACOLTÀ DI MATERIALIZZARE I SUOI PENSIERI PIÙ OSSESSIVI si estinguerebbe da solo in pochi giorni!
Non ti svelo, ovviamente, come va a finire il film, DEDICATI UNA SERATA CON I TUOI AMICI PER VEDERTELO ;-)
 
Fortunatamente, UN TALE POTERE CREATIVO SUL MONDO ESTERNO, LA NOSTRA MENTE NON LO POSSIEDE, ma È INNEGABILE CHE IL POTERE CHE LA MENTE ESERCITA ALL'INTERNO DEL PROPRIO REAME DI DOMINIO cioè ALL'INTERNO DI NOI STESSI, sia molto FORTE E MOLTO SIMILE AL POTERE CREATIVO SULLA MATERIA DI UN POTENTE MAGO o STREGONE DELLA FANTASIA.
 
Esistono moltissimi studi, MOLTO SERI E MOLTO ALLARGATI, cioè che prendono in esame migliaia di individui di sesso, cultura e religioni diverse, che dimostrano quanto sia importante il RUOLO DELLA MENTE NEI PROCESSI DI GUARIGIONE INTERNI.
 
Se da un lato, come ti affermavo prima, IL SEMPLICE DESIDERARE ARDENTEMENTE DI GUARIRE DA UN TUMORE O DALL'ASPORTAZIONE DI UN ARTO non ti PERMETTERÀ DI TORNARE SANO, questi studi hanno messo in luce come IL REAGIRE ALLA DEBILITAZIONE IN MANIERA PRO-ATTIVA, cioè REAGENDO PENSANDO A TUTTO CIÒ CHE ANCORA SI PUÒ RAGGIUNGERE NELLA VITA, PENSARE A TUTTO CIÒ CHE SI PUÒ FARE E PENSARLO NEL MIGLIORE DEI MODI aiuta tantissimo nei PROCESSI DI GUARIGIONE SECONDARI e ha permesso in migliaia di casi (non uno o due), di RIDURRE I TEMPI DI ASSESTAMENTO E DI RIABILITAZIONE (nei casi di incidenti traumatici fisici), anche della metà del tempo rispetto a chi non faceva intervenire la propria mente, e non solo, SI È VISTO ANCHE CHE CHI, AL CONTRARIO, SI OSTINAVA A NON VOLER GUARIRE, RALLENTAVA MOLTISSIMO I TEMPI DI GUARIGIONE O PEGGIO, IN TALUNI CASI, SI AMMALAVA DI PATOLOGIE SECONDARIE.
 
Alex Zanardi
IL COSIDDETTO EFFETTO PLACEBO (ridurre i sintomi di una malattia prendendo farmaci fasulli ma in cui credi davvero), e il suo OMOLOGO ma OPPOSTO, l'EFFETTO NOCEBO (ammalarsi di qualcosa unicamente perché si è voluto crederlo), sono molto studiati e puoi trovare una marea di ricerche all'interno della letteratura medica.
Se ti interessa APPROFONDIRE QUESTO IMPORTANTE TEMA, ho scritto un ARTICOLO A RIGUARDO dal titolo "MATERIALITÀ VS SPIRITUALITÀ: QUALI CREDENZE IMPEDISCONO LA TUA EVOLUZIONE PERSONALE?", puoi LEGGERLO SUBITO A QUESTO LINK.
 
La visualizzazione interna, quindi, è uno STRUMENTO POTENTE DI CREAZIONE E GUARIGIONE oppure no?
E se si, come si può utilizzare per GESTIRE LE NOSTRE EMOZIONI?
 
LA VISUALIZZAZIONE INTERNA HA POTERE UNICAMENTE ALL'INTERNO DEL SUO REAME DI DOMINIO QUINDI HA POTERE UNICAMENTE ALL'INTERNO DI QUELLI CHE SONO I NOSTRI PROCESSI E LE NOSTRE DINAMICHE INTERIORI.
 
SUL MONDO ESTERNO LE VISUALIZZAZIONI NON POSSONO CREARE MATERIA DAL NULLA O INFLUENZARE LE LEGGI FISICHE, altrimenti, COME AVRAI ORA CAPITO, grazie ad un potere del genere, il mondo diverrebbe un CAOS TOTALE!
DALL'INTERNO DI NOI STESSI, PERÒ, SIAMO IN GRADO DI MUOVERE DETERMINATE ENERGIE e, grazie a quelle, AGIRE NEL MONDO ESTERNO, ma sempre INDIRETTAMENTE.
 
È risaputo che moltissimi sportivi, SOPRATTUTTO TENNISTI E SCIATORI, utilizzino all'interno del loro TRAINING quotidiano, la VISUALIZZAZIONE DEL MOMENTO AGONISTICO.
Cioè ad occhi chiusi, e isolandosi in un ambiente silenzioso, VISUALIZZANO MOMENTI DECISIVI DI UNA PARTITA (nel caso dei tennisti), o ADDIRITTURA VISUALIZZANO TUTTA LA DISCESA, ISTANTE PER ISTANTE, E TUTTI I MOVIMENTI NECESSARI PER GIRARE ATTORNO ALLE BANDIERINE (nel caso degli sciatori professionisti), migliorando moltissimo il gesto atletico quando poi si ritrovano ad eseguirlo nel mondo reale.
Questa tecnica che poi è entrata moltissimo nel mondo del CALCIO e del GOLF professionistico, si è dimostrata molto efficace e moltissimi campioni hanno ammesso di aver fatto un grosso salto qualitativo da quando hanno inserito questa tecnica all'interno del proprio programma di allenamento: IMMAGINANO CON TUTTO SE STESSI DI ESEGUIRE, OGNI GIORNO, QUEGLI SPECIFICI MOVIMENTI TECNICI, fino a renderli perfetti nella loro mente.
 
il gioco interiore del tennisIl cosiddetto INNER GAME o GIOCO INTERIORE MENTALE è diventato un vero e proprio momento tecnico di allenamento per moltissimi sportivi professionisti.
Leggiti,a questo proposito, il LIBRO SCRITTO DA TIMOTHY GALLWAY, il primo COACH che ne ha parlato e ne ha studiato i meccanismi:  "IL GIOCO INTERIORE DEL TENNIS. COME USARE LA MENTE PER RAGGIUNGERE L'ECCELLENZA", che puoi ACQUISTARE SU AMAZON DA QUESTO LINK.
 
L'aspetto che È DAVVERO FONDAMENTALE E IMPORTANTE CHE TU CAPISCA, è che tutti questi CAMPIONI, POI ALZANO IL PROPRIO POSTERIORE E GIOCANO DELLE PARTITE VERE.
Immaginare con tutto se stessi di TIRARE UN RIGORE PERFETTO non li rende, di per sé, IN GRADO DI TIRARE QUEL RIGORE PERFETTO.
ALLA VISUALIZZAZIONE INTERNA DEVE SEGUIRE IL MOMENTO IN CUI TI ALLENI SUL SERIO E POI TE LA GIOCHI IN CAMPO CONTRO DEGLI AVVERSARI REALI.
 
Quindi, SE CREDI ALLA LEGGE DI ATTRAZIONE, CHE TI PERMETTEREBBE DI "ATTRARRE" IL LAVORO PERFETTO SOLAMENTE VISUALIZZANDOLO OGNI GIORNO, beh, devo dirti che stai INVECCHIANDO INUTILMENTE! 
IMMAGINARE DI OTTENERE IL LAVORO PERFETTO NON SERVE A NULLA perché stai IMMAGINANDO DINAMICHE CHE COINVOLGONO ASPETTI NON ALL'INTERNO DI TE STESSO, stai immaginando dinamiche che coinvolgono scelte di ALTRE PERSONE e poi tutto questo immaginare e visualizzare non ti sta facendo agire!
 
L'INNER GAME DIVENTA EFFICACE SE VISUALIZZI UNA TUA PRESTAZIONE TANTE VOLTE, MIGLIORANDOLA SOTTO IL PROFILO TECNICO e se poi davvero la PROVI E LA METTI IN PRATICA IN UN CONTESTO REALE, con difficoltà REALI; quindi comunque DEVI MANDARE REALMENTE CENTINAIA DI CURRICULUM E FARE COLLOQUI DI LAVORO SE VUOI ESSERE ASSUNTO e trovare il lavoro dei tuoi sogni, NESSUNA VISUALIZZAZIONE TE LO FARÀ ARRIVARE A TE SE NON TI MUOVI E AGISCI!
 
Una volta che hai compreso TUTTO QUESTO, puoi comprendere come UTILIZZARE IL TUO INNER GAME (VISUALIZZAZIONE INTERIORE), per GESTIRE AL MEGLIO LE TUE EMOZIONI!
 
Esattamente come un GIOCATORE PROFESSIONISTA, che visualizza momenti determinanti e decisivi del suo MOMENTO ATLETICO, ANCHE TU puoi allenarti a VISUALIZZARE LA TUA GESTIONE DELLE EMOZIONI in SITUAZIONI DECISIVE, MAGARI SOTTO STRESS O ANSIA.
 
È VERO! LE EMOZIONI NON SI POSSONO CONTROLLARE, MA SI POSSONO GESTIRE, e dentro questa parola È RACCHIUSO TUTTO IL POTERE CHE TI SERVE.
Se DURANTE UN MOMENTO DIFFICILE ti trovi a vivere determinate EMOZIONI DEPOTENZIANTI, DISFUNZIONALI e non sai come gestirle, LA COSA PIÙ SBAGLIATA CHE PUOI FARE È PROPRIO NEGARLE!
SE LE NEGHI, SE TI SFORZI DI IGNORARLE, SE TI CONCENTRI SU ASPETTI DIVERSI, per controllarle, può darsi che lì per lì proverai un certo sollievo, MA TI ASSICURO CHE COL TEMPO IL TUO INCONSCIO TE LE TIRERÀ FUORI OGNI VOLTA IN MANIERA PIÙ VIOLENTA e dovrai pagare quel sollievo momentaneo con CONSEGUENZE MOLTO PEGGIORI.
 
Ecco quindi come IMPARARE A GESTIRLE CON IL POTERE DELLA TUA VISUALIZZAZIONE INTERNA, esistono due MOMENTI PRECISI E PARTICOLARI che puoi utilizzare per GESTIRE LE TUE EMOZIONI con efficacia: 
  1. PRIMA DELL'EVENTO IN CUI QUELLE EMOZIONI COMPARIRANNO;
  2. DOPO L'EVENTO IN CUI QUELLE EMOZIONI SONO APPARSE; 
PRIMA e DOPO sono gli unici momenti in cui è POSSIBILE GESTIRE DAVVERO LE EMOZIONI.
 
Cosa intendo con "DOPO"?
Significa che INVECE DI NEGARE QUELLE EMOZIONI, APPENA TI COMPAIONO, VISUALIZZA DENTRO DI TE UN MOMENTO SUCCESSIVO IN CUI DARAI LORO SFOGO.
Non serve ENTRARE IN UNA MEDITAZIONE TRASCENDENTALE (anche perché spesso quelle emozioni spiacevoli compaiono in momenti di stress in cui hai davvero poco tempo per ragionare), INVECE VISUALIZZATI VELOCEMENTE IN UN MOMENTO SUCCESSIVO, ad esempio, VISUALIZZATI QUANDO ENTRERAI IN AUTO E GUIDERAI VERSO CASA oppure QUANDO STARAI SOTTO LA DOCCIA O SEDUTO AL DIVANO GUARDANDO LA TV e DAI UN APPUNTAMENTO ALLE TUE EMOZIONI DISFUNZIONALI A QUELLO SPECIFICO MOMENTO.
In pratica è come se DICESSI A TE STESSO DI POSTICIPARLE, NON DI NEGARLE!
È importante che ti VISUALIZZI IN UN MOMENTO REALE SUCCESSIVO, perché quel MOMENTO FUTURO DEVE AVVENIRE, altrimenti è come se l'avessi negata.
 
PROPRIO PERCHÉ NON È SANO NEGARE UN'EMOZIONE, GLI ESSERI UMANI SONO IN GRADO DI POSTICIPARLE A MOMENTI MIGLIORI.
 
gestione delle emozioni2
Immagina che una persona ti faccia un torto davanti a tutti e tu vorresti proprio dirgliene quattro, ma sai che non puoi e così dentro di te COMINCI A PROVARE UN'EMOZIONE DI IMPOTENZA E DI FORTE INGIUSTIZIA.
Ebbene, DAI UN APPUNTAMENTO SUCCESSIVO A QUESTA EMOZIONE PER SFOGARSI, visualizzati quando, APPENA ENTRATO IN CASA COMINCERAI A PRENDERE A PUGNI LA FOTO DI QUELLA PERSONA CHE TI HA FATTO IL TORTO, oppure IMMAGINATI MENTRE RACCONTERAI E TI SFOGHERAI AL TELEFONO CON UN AMICO O UN'AMICA.
Pensala come una FORTE E PROFONDA DEDICA CHE FAI A TE STESSO.
IMMAGINA CHE AVRAI UN MOMENTO MIGLIORE PER DEDICARTI A VIVERE PIENAMENTE QUELL'EMOZIONE DISFUNZIONALE.
IMMEDIATAMENTE TI SENTIRAI PIÙ LEGGERO, SENTIRAI CHE LA TUA MENTE È DI NUOVO SOTTO IL TUO COMPLETO CONTROLLO!
 
Ogni emozione se la viviamo bene è portatrice di un INSEGNAMENTO!
NON ESISTONO EMOZIONI NEGATIVE!
NESSUNA EMOZIONE ANDREBBE NEGATA!
D'altro canto nessuno ci ha mai detto che le emozioni debbano essere ELABORATE ESATTAMENTE NELLO STESSO MOMENTO IN CUI CI APPAIONO.
POSSIAMO BENISSIMO METTERE DA PARTE TEMPORANEAMENTE UN'EMOZIONE PER POI VIVERLA PIENAMENTE IN UN MOMENTO SUCCESSIVO, acquisendone tutti gli insegnamenti che porta con sé.
 
Ricorda:

LA VISUALIZZAZIONE INTERNA HA POTERE UNICAMENTE ALL'INTERNO DEL SUO REAME DI DOMINIO QUINDI HA POTERE UNICAMENTE ALL'INTERNO DI QUELLI CHE SONO I NOSTRI PROCESSI E LE NOSTRE DINAMICHE INTERIORI.

 
Come fare per utilizzare questo POTERE anche PRIMA di un evento?
 
Semplice, qui devi compiere ESATTAMENTE quello che fanno gli atleti professionisti di cui ti parlavo sopra:
 
QUANDO SEI IN UN MOMENTO DI CALMA E SERENITÀ, VISUALIZZA QUELLA SITUAZIONE CHE TI CREAVA ANGOSCIA, VISUALIZZA QUEI CONTESTI CHE TI CREAVANO ANSIA, e ora VISUALIZZA TE STESSO CHE AGISCE IN CONFORMITÀ DELLA NUOVA EMOZIONE DI SICUREZZA E SERENITÀ, CHE STAI PROVANDO ORA.
VISUALIZZA LA NUOVA EMOZIONE CHE HA PRESO IL POSTO DELLA VECCHIA E INUTILE ANSIA o di quella VECCHIA SENSAZIONE DI ANGOSCIA, CHE PROVAVI PRIMA.
DEVI VISUALIZZARE DAVVERO TUTTO NEI MINIMI DETTAGLI, VISUALIZZA COME SEI VESTITO, VISUALIZZA QUELLO CHE SENTI QUANDO TI TROVI IN QUELLA SITUAZIONE, VISUALIZZA QUELLO CHE DICI E QUELLO CHE TI DICONO GLI ALTRI QUANDO TI TROVI IN QUELLA SITUAZIONE, PERCEPISCI QUELLO CHE PROVI QUANDO PROVI SICUREZZA E SERENITÀ IN QUELLA SITUAZIONE.
 
RIPETI LA VISUALIZZAZIONE UNA DECINA DI VOLTE finché non ti senti sicuro di aver ACQUISITO LA NUOVA EMOZIONE, di averla FATTA TUA, INTERIORIZZATA.
 
Ricordati che PRIMA e DOPO sono gli UNICI MOMENTI IN CUI PUOI DAVVERO GESTIRE LE TUE EMOZIONI ;-)
 
Spero che questo articolo ti abbia dato degli importanti spunti di riflessione ;-) 
Se ti è piaciuto inserisci un tuo commento qui sotto, i tuoi FEEDBACK sono davvero importanti per me :-)
 
A presto!
 
Fabrizio F. Caragnano
Professional Mental Coach