Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.
Uno dei compiti PRINCIPALI di un bravo MENTAL COACH è quello di aiutare i propri clienti a comprendere meglio le opportunità che hanno intorno a loro e a DIRADARE LE NEBBIE CHE OFFUSCANO IL CAMMINO.
Come avrai notato anche tu, nella tua vita, quando perdi il senso della tua direzione, anche la tua RESPONSABILITÀ, la tua LUNGIMIRANZA e la tua DETERMINAZIONE vengono meno, non le percepisci più come qualità SOTTO IL TUO DIRETTO CONTROLLO.
E come se in quelle circostanza mettessi in discussione persino l'averle mai davvero possedute.
Quando LE NEBBIE OFFUSCANO IL CAMMINO che vorresti percorrere, mille emozioni e mille pensieri ti assalgono: è giusto fare così? E se invece poi mi accade che non so come reagire a quell'evento? Forse dovrei invece prendere quell'altra strada, e magari attendere che le cose si sistemino da sole! Ma no! Dai, che poi che penseranno di me? No, forse dovrei comportarmi come dice lui, e forzarmi...Non so proprio che fare, è troppo complicato!
 
Il più delle volte LE NEBBIE CHE CI OFFUSCANO IL CAMMINO, sono di tre tipi: 
  1. di natura INERZIALE
  2. di natura CATEGORIALE
  3. di natura EMOZIONALE
Le nebbie di natura INERZIALE sono costituite dalle TUE ABITUDINI, cioè dipendono dal modo in cui sei solito AGIRE di fronte ad una SCELTA.
Può darsi che nella tua STORIA PERSONALE tu abbia quasi sempre deciso di agire SOLO QUANDO TUTTI I DATI DEL PROBLEMA ERANO GIÀ NOTI e ben chiari davanti a te.
Quel senso di CHIAREZZA mentale è diventata la tua DROGA, quel senso di ESTREMA INEQUIVOCABILITÀ ti ha spesso spinto a prendere decisioni in un certo modo.
Ora di fronte a problemi in cui non ti è possibile rievocare e rivivere quella stessa chiarezza, TI SENTI SPERDUTO, TI SENTI IN ALTO MARE, TI SENTI CONFUSO A MILLE!
 
dark pathIl problema è che NON TUTTE LE STRADE CHE DOVRAI IMBOCCARE NELLA TUA VITA sono strade luminose, chiare, ben definite!
ANZI!
 
Spessissimo dovrai agire seguendo degli itinerari sconosciuti, anche ai più esperti del settore.
Viviamo tutti in un 'epoca in cui per vivere è necessario compiere un GROSSO SALTO di consapevolezza, in OGNI SETTORE E AMBITO DELLA VITA.
Le relazioni ad esempio; la vita di coppia presenta oggi delle sfide che mai prima d'ora si erano manifestate.
Nel lavoro dovrai compiere sempre più spesso scelte SENZA AVERE DATI A SUFFICIENZA.
Quello che potrà fare la differenza tra un SUCCESSO e un GROSSOLANO ERRORE sarà unicamente la tua capacità di OLTREPASSARE LA TUA INERZIA DECISIONALE, se saprai uscire fuori dalle gabbie che ti sei costruito negli anni, allora potrai raggiungere il successo ANCHE IN AMBITI NUOVI, SCONOSCIUTI, A TE POCO CHIARI.

SE CONTINUERAI AD UTILIZZARE I MODI DECISIONALI DEL TUO PASSATO SU PROBLEMI NUOVI, IL RISCHIO DI FALLIRE SARÀ ALTISSIMO 

La grande forza dell'Essere Umano sta proprio nella sua capacità di TRASCENDERE OGNI VOLTA SE STESSO.

Quanto volte diciamo a noi stessi: <<MA IO NON SONO UNA MACCHINA, HO DEI SENTIMENTI, PRENDO A CUORE QUELLO CHE FACCIO, PRENDO A CUORE QUELLO CHE MI SI DICE, OGNI VOLTA!>>
Beh, rifletti attentamente su quella frase...
Stai dicendo a te stesso/a che "POICHÉ NON SEI UNA MACCHINA, È PIÙ FORTE DI TE, NON PUOI FARE A MENO DI PRENDERE A CUORE UNA QUESTIONE IN PRIMA PERSONA"..."NON PUOI FARE A MENO DI..."...quindi stai dicendo a te stesso/a che TI METTI NELLA CONDIZIONE DI NON AVERE SCELTE!
Quindi SEI ESATTAMENTE COME UN AUTOMA, che ha, al suo interno, un MICROCHIP programmato CON UN UNICO PROGRAMMA: "RISPONDERE EMOTIVAMENTE PRENDENDO A CUORE UNA QUESTIONE".
 
POSSIBILE CHE NON SAI ESSERE DIVERSO/A?
POSSIBILE CHE TI LIMITI A TAL PUNTO DA NON DIRTI INVECE CHE SAI ESAMINARE CASO PER CASO, E MODULARE IL TUO COINVOLGIMENTO EMOTIVO?
 
Quante volte vengono da me CLIENTI che mi dicono esattamente così:...<<IO NON SONO UNA MACCHINA COME VORREBBE FARMI DIVENTARE LUI/LEI, IO QUANDO ASCOLTO UNA PERSONA MI CI IMMERGO COMPLETAMENTE! NON POSSO PROPRIO FARE FINTA DI NIENTE!>>
 
ECCO! APPUNTO!
Quindi sei INCASTRATO ALL'INTERNO DI UNA VISIONE DI TE STESSO O DI TE STESSA CHE NON AMMETTE ALTRE STRADE SE NON QUELLA PREVISTA DALLA PROGRAMMAZIONE CHE TI SEI DATO O DATA!
 
Per manifestare la completa realizzazione di te stesso/a COME ESSERE UMANO, devi TRASCENDERE QUESTO PENSIERO.
Per NON essere davvero uno sciocco automa che RE-AGISCE (cioè agisce continuamente allo stesso modo, uniforme, prevedibile, ineluttabile), DEVI VARIARE IL TUO CAMPO PERCETTIVO, devi imparare ad ASSUMERTI LA RESPONSABILITÀ DI AGIRE SCEGLIENDO NUOVE STRADE rispetto a quelle scelte in passato. 

SPERIMENTA NUOVE MODALITÀ DI REAZIONE!

La seconda natura possibile delle NEBBIE CHE OFFUSCANO IL TUO CAMMINO, è quella CATEGORIALE.
Può darsi che DI FRONTE AD UN DETERMINATO NUOVO PROBLEMA, tu non disponga di quelle CATEGORIE MENTALI necessarie per approcciarsi a quel problema.
 
Per comprendere questo punto devo farti degli esempi un po' estremi, ma molto chiarificatori: In Italia di tanto in tanto ritorna politicamente il dibattito sull'EUTANASIA e sulla MORTE ASSISTITA (in questi giorni il dibattito si è riaperto dopo le dichiarazioni di Emma Bonino di andare all'estero per compiere una morte assistita, notizia che è stata poco diffusa dai media per ragioni di censura pubblica sull'argomento).
 
Ebbene, per quanto l'opinione pubblica si sforzi di ASSUMERE UNA QUALCHE POSIZIONE sull'argomento, aggrappandosi a PRINCIPI DI NATURA RELIGIOSA, oppure di NATURA MEDICA, risulta EVIDENTE CHE NESSUNO SA COSA CI SIA OLTRE QUESTA VITA.
NESSUNO SA CON CERTEZZA COSA CI SIA OLTRE LA MORTE.
Proprio a causa della NATURA ESTREMA DEL PROBLEMA, nessuno può affermare di possedere le GIUSTE CATEGORIE DI CONOSCENZA per spingere in una direzione piuttosto che in un'altra.
Nessuno può dire di essere ritornato dall'aldilà e affermare che NON ESISTE NULLA (anche perché se non esiste nulla non sarebbe potuto tornare..), E NEANCHE NESSUNO È MAI TORNATO PER DIRE COSA C'È ESATTAMENTE.
Esistono casi di ARRESTO CARDIACO DURATO ANCHE 5 GIORNI, documentati in letteratura medica, in cui il soggetto si è risvegliato e ha descritto delle cose, MA TALI AFFERMAZIONI NON POSSONO ESSERE VAGLIATE SCIENTIFICAMENTE a causa dell'evidente paradosso medico che si crea: SE SEI MORTO VUOL DIRE CHE NON PUOI TORNARE IN VITA, SE SEI TORNATO IN VITA, VUOL DIRE CHE NON ERI MORTO DAVVERO!
 
categorie mentali2Normalmente la gente non pensa a queste cose, eppure LE CATEGORIE MENTALI necessarie per risolvere un problema sono una delle CAUSE PIÙ EVIDENTI DELLA MANCATA SOLUZIONE AI PIÙ GROSSI PROBLEMI DELL'UMANITÀ.
 
Anche nelle piccole cose, nei piccoli problemi quotidiani, magari parlando con alcuni tuoi amici o colleghi che NON CONOSCONO NULLA del tuo specifico settore, ti sarai accorto QUANTO È DIFFICILE SPIEGARE ALCUNE DECISIONI CHE HAI DOVUTO PRENDERE proprio perché quelle persone NON POSSIEDONO LE GIUSTE CATEGORIE MENTALI per comprenderti appieno.
 
Questo si nota moltissimo anche nelle relazioni: SE SEI UNA PERSONA MOLTO GELOSA E IL TUO PARTNER È UNA PERSONA EMOTIVAMENTE PIÙ FREDDA DI TE, questo GAP EMOZIONALE sarà continuamente fonte di IMMENSI PROBLEMI di natura empatica ed emozionale.
La gelosia è un'emozione, se il tuo partner è una persona RAZIONALE, magari meno incline a saper descrivere a parole le emozioni che prova, TI DIRÀ <<SI TI CAPISCO>>, quando in realtà lui manca di SPECIFICHE CATEGORIE che gli impediscono di comprendere la natura profondamente emozionale della gelosia.
OVVIAMENTE NON SERVE CHE SIA GELOSO QUANTO TE!
Serve invece che POSSEGGA LA CATEGORIA MENTALE DI EMOZIONE CHE STRAVOLGE I PENSIERI.
Capirà la tua gelosia e la rispetterà ANCHE SE POI POTRÀ NON APPROVARLA (dipende poi dalla intensità e dalla natura specifica di quella gelosia...ovviamente!).
 
C'È UN'ENORME DIFFERENZA TRA CHI TI DICE: <<NON DEVI FARE COSÌ, NON CAPISCO PROPRIO PERCHÉ AGISCI IN QUEL MODO>>, E CHI INVECE TI DICE: <<CAPISCO COME TI SENTI, ANCHE SE REAGIREI IN MANIERA DIVERSA>>.
 
Con il primo NON CI PUÒ ESSERE DIALOGO, deve PRIMA DI TUTTO ANDARE A RECUPERARE DELLE CATEGORIE MENTALI CHE EVIDENTEMENTE GLI MANCANO, poi si potrà parlare.
 
Quando ti trovi IN PREDA AL PANICO DECISIONALE, chiediti sempre se magari IGNORI E NON POSSIEDI DELLE CATEGORIE MENTALI CHE INVECE SONO ALTAMENTE NECESSARIE PER APPROCCIARSI AL PROBLEMA.
 
NOTA BENE: Le categorie mentali di cui parlo in questo articolo non sono delle conoscenze o delle NOZIONI specifiche, invece pensale più come delle SENSIBILITÀ oppure come la comprensione FISICA (direttamente sul TUO corpo), DI DETERMINATI MECCANISMI CAUSA-EFFETTO. 
 
La terza tipologia di NEBBIE CHE POSSONO OFFUSCARE LA TUA MENTE, è quella di NATURA EMOZIONALE.
Le emozioni sono tantissime, e cosa che pochi sanno, SI SOVRAPPONGONO CONTINUAMENTE CREANDO INFINITI COCKTAIL EMOZIONALI.
A tal proposito ti consiglio di andarti a leggere l'articolo che ho pubblicato il 28 Gennaio 2015 (un anno fa) dal titolo: "IL TONO EMOZIONALE: UN SISTEMA PER COMPRENDERE NOI STESSI", è un articolo che ti spiegherà l'intrinseca natura delle emozioni e quali impatti possono avere nella tua vita. Ti consiglio vivamente ti leggerlo. LINK DIRETTO.
 
Fatto? :-)
Bene, come avrai compreso le emozioni, in base alla loro natura, possono spingerti in 4 direzioni, AVVICINARTI ALL'OGGETTO DELLA SCELTA, OPPURE POSSONO ALLONTANARTI DALL'OGGETTO DELLA SCELTA, inoltre possono FARTI VENIRE VOGLIA DI MODIFICARE L'OGGETTO DELLA SCELTA per farlo venire incontro alle tue specifiche esigenze, oppure POSSONO INDURTI A MODIFICARE TE STESSO in relazione a quell'oggetto.
 
Ogni emozione lavora su uno di questi 4 assi!
 
lungimiranzaCome ti dicevo prima, esistono moltissime EMOZIONI DI ORDINE PIÙ COMPLESSO che si formano dall'UNIONE e dalla SOVRAPPOSIZIONE di quelle emozioni base.
Tra queste EMOZIONI COMPLESSE abbiamo L'EMOZIONE DI SICUREZZA DI SÉ, l'EMOZIONE DI LUNGIMIRANZA e l'EMOZIONE DI RESPONSABILITÀ.
 
ATTENZIONE PARLO DI EMOZIONI come "SENSAZIONE DI CONSAPEVOLEZZA", non di LUNGIMIRANZA e di RESPONSABILITÀ come CAPACITÀ EFFETTIVE!
 
Nel senso che un adolescente, ad esempio, PUÒ PERCEPIRSI LUNGIMIRANTE anche se il più delle volte DI FATTO NON LO È, PROPRIO PERCHÉ GLI MANCANO QUELLE CATEGORIE MENTALI di cui ti ho parlato poco sopra.
Un adolescente può provare SU DI SÉ UN'EMOZIONE DI ESSERE RESPONSABILE, anche quando di fatto compie scelte ASSOLUTAMENTE POCO RESPONSABILI.
 
Quindi bisogna fare molta attenzione!
AVERE UN'EMOZIONE come conseguenza di una PERCEZIONE NON È ASSOLUTAMENTE GARANZIA CHE QUELLA CAPACITÀ LA POSSIEDI DAVVERO!
 
Conosco centinaia di persone che NASCONDONO LA LORO PROFONDA INSICUREZZA con emozioni, anche talvolta molto ostentate, di ESTREMA SICUREZZA, PURTROPPO SENZA ESSERNE CONSAPEVOLI!
 
(NOTA BENE: Se sei consapevole di PROVARE INSICUREZZA IN UNA SPECIFICA SITUAZIONE e decidi di mascherarla con un'emozione di GRANDE SICUREZZA perché IN QUELLA SPECIFICA CIRCOSTANZA ti è utile, es.: durante un esame, un'interrogazione, un colloquio di lavoro, ecc..., va benissimo! Ma devi sapere COSCIENTEMENTE, che stai agendo PER UN FINE SUPERIORE)
 
3 cerchi carisma smallMoltissimi clienti mi chiedono come fare per AUMENTARE LA PROPRIA SICUREZZA DI SÉ, come fare per AUMENTARE IL PROPRIO SENSO DI RESPONSABILITÀ e come fare per AUMENTARE O SVILUPPARE LA PROPRIA LUNGIMIRANZA nelle scelte, EBBENE, OSSERVA LO SCHEMA CHE TI PROPONGO QUI A FIANCO, semplicemente TI ILLUMINERÀ LA VITA! :-)
 
Come MENTAL COACH DELL'ECCELLENZA, spiego quanto prima possibile ai miei clienti che QUANDO TI TROVI DI FRONTE AD UNA SCELTA, DEVI SUBITO USCIRE DALLA DIMENSIONE STRINGENTE DELLA SCELTA E RAGIONARE IN TERMINI DEI 3 CERCHI DELLA VISION! 
  1. QUAL È IL TUO ESATTO OBIETTIVO?
  2. HAI UN PROGETTO, PASSO PASSO, CHE TI PERMETTE DI RAGGIUNGERLO?
  3. POSSIEDI DEI CRITERI TECNICI CHE TI PERMETTONO DI DISCRIMINARE LE INCONGRUENZE E GLI IMPREVISTI?
LA COSA STUPENDA E CHE PER RISPONDERE A QUESTE 3 DOMANDE, NON SERVE CHE RAGIONI SULLA SCELTA CHE DEVI COMPIERE! ;-)
Ma, al contrario, devi USCIRE FUORI DALLA DIMENSIONE TROPPO STRINGENTE in cui la scelta di obbliga a stare, questi 3 CERCHI TI SPINGONO A PENSARE a tutti gli AMBITI E A TUTTE LE CONOSCENZE che possiedi, che vengono coinvolte da quella scelta!
 
Quando una persona POSSIEDE UN OBIETTIVO E UN PROGETTO PER RAGGIUNGERLO, ecco che NELLA SOVRAPPOSIZIONE DI CHIAREZZA DELL'OBIETTIVO E CHIAREZZA DEL PROGETTO SI FORMA E SI GENERA LA LUNGIMIRANZA!
ED È UN'EMOZIONE BELLISSIMA CHE DIRADA OGNI NEBBIA!
 
Quando una persona POSSIEDE UN OBIETTIVO E POSSIEDE ANCHE DEI CRITERI PER FAR FRONTE AGLI IMPREVISTI, ecco che da questa sovrapposizione SI GENERA IL SENSO DI RESPONSABILITÀ (ad esempio, questo dimostra L'INEFFICACIA DEGLI ATTUALI SISTEMI EDUCATIVI ADOLESCENZIALI CHE SOSTITUISCONO L'INSEGNAMENTO DEI CRITERI CON UN INSEGNAMENTO PURAMENTE NOZIONISTICO, CHE ASSOLUTAMENTE NON RENDE I GIOVANI RESPONSABILI).
 
Quando una persona POSSIEDE UN PROGETTO (magari anche un po' generale), E POSSIEDE DEI CRITERI, ecco che da questa sovrapposizione SI GENERA IL SENSO DI SICUREZZA DI SÉ, che ti fa dire, di fronte a qualunque proposta, <<NO QUESTO NON LO FACCIO, PERCHÉ SO CHE MI ALLONTANEREBBE DAL PROGETTO>>, <<QUESTO SI, LO FACCIO, PERCHÉ MI PERMETTE DI ACCORCIARE I TEMPI>>, giusto per farti due esempi...
Quando la SICUREZZA NELLE PROPRIE CAPACITÀ viene generata da questo, È POTENTE COME EMOZIONE, BELLISSIMA, TI FA CRESCERE COME PERSONA e ti fornisce una VISION che ti fa crescere in tanti altri ambiti.
 
E quando POSSIEDI UN OBIETTIVO, UN PROGETTO E DEI CRITERI, DALLA SOVRAPPOSIZIONE DI QUESTI 3 ASPETTI, SI GENERA UNA FORTE CONSAPEVOLEZZA MOTIVANTE, UN'ENERGIA BELLISSIMA, PROFONDA, E COMPLETA CHE TI PERMETTERÀ DI DIRADARE OGNI NEBBIA DALLA TUA VITA! :-)
 
Anche oggi, voglio terminare questo articolo, chiedendoti di DIFFONDERLO, se ti è piaciuto, CONDIVIDENDOLO SU FACEBOOK e magari INSERENDO UN TUO COMMENTO qui sotto :-)
 
Buona settimana :-)
 
Fabrizio F. Caragnano
Professional Mental Coach