Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.

Accedi alla pagina del Mental Coaching

Il tuo Mental Coach

Sei uno studente? Entra a far parte dell'esclusivo CLUB M.E.P.E.C.

CLUB M.E.P.E.C.

In questa sezione troverai tutti i video per il tuo percorso di Coaching

VideoCoaching

Prossimi Eventi

Eventi organizzati da Studio M.E.P.E.C.

Qui troverai tutti i Corsi, le Conferenze e i Seminari organizzati mese per mese da Studio M.E.P.E.C.

Vedi tutti gli eventi

Evoluzione Personale

Conferenza

L'INTELLIGENZA RELAZIONALE. Cosa significa vivere e trasmettere Presenza. Abitudini e Maschere ripetitive. I Riti deleteri per la coppia.  

Date e Orari: Domenica 13 Settembre 2015 ore 16:00

Evoluzione Personale

Conferenza

Le 12 Illuminazioni del Miglioramento Personale. Le più efficaci strategie di comportamento per ottenere benessere, salute e conoscenza.

Date e Orari: Evento da definire

Teen Coaching
Ben tornato e Buon Mercoledì :-)
Eccoci alla TERZA ed ULTIMA PARTE del nostro viaggio attraverso il TEEN COACHING e il MENTORING GIOVANILE.
Se ti sei sintonizzato soltanto adesso, ti faccio un breve riepilogo.
Stiamo parlando di uno degli aspetti più IMPORTANTI e FONDAMENTALI del MENTAL COACHING, cioè come fare COACHING AD ADOLESCENTI, il TEEN COACHING.
Due settimane fa, in seguito alle molte domande dei lettori del sito www.studiomepec.it, ho deciso di spiegare il modello di CRESCITA ED EVOLUZIONE che Studio M.E.P.E.C. adotta quando vengono effettuate sessioni di COACHING ad ADOLESCENTI.
Ogni bravo MENTAL COACH sa che i BISOGNI e le NECESSITÀ degli ADOLESCENTI sono diversi da quelli di un adulto.
Quando un adolescente si fa seguire da un MENTAL COACH, quest'ultimo deve sapersi approcciarsi in modo molto diverso rispetto a come farebbe con un adulto.
Cambiano le ESIGENZE, perché un adolescente vive un delicato momento di transizione e maturazione che lo porterà ad essere l'uomo che sarà; cambiano le MODALITÀ DI INTERAZIONE perché un adolescente vive le EMOZIONI con INTENSITÀ MOLTO DIVERSE rispetto ad un adulto; inoltre un adolescente usa la propria MENTE in modo diverso da come farebbe un adulto, poiché in un adolescente sono in fase di strutturazione dinamiche IMPORTANTI come lo sviluppo di CONCETTI SUL MONDO, di CRITERI DI COMPRENSIONE E INTERPRETAZIONE, di MODELLI DI INTERAZIONE, distinzioni tra ciò che è GIUSTO e ciò che è SBAGLIATO, e non dimentichiamoci che durante l'adolescenza si sviluppano anche una propria ETICA e una propria MORALE.

Leggi tutto: TEEN COACHING E MENTORING GIOVANILE: 5 PRINCIPI FONDAMENTALI PER LA CRESCITA DELL'ADOLESCENTE...

Teen Coaching
Buon Mercoledì :-)
La scorsa settimana ti ho introdotto il concetto di TEEN COACHING, cioè il COACHING orientato agli ADOLESCENTI e ti ho spiegato come questo tipo di COACHING preveda l'utilizzo di specifici protocolli di MIGLIORAMENTO PERSONALE pensati per i giovani dagli 11 ai 20 anni.
Sono protocolli che tengono conto in maniera specifica della differente MENTALITÀ DEGLI ADOLESCENTI DI OGGI, e delle loro SPECIFICHE NECESSITÀ di CRESCITA E SVILUPPO PERSONALE.
Il TEEN COACHING proposto da STUDIO M.E.P.E.C. così come dimostrano tutti gli studi che abbiamo effettuato e le esperienze che abbiamo raccolto sul campo, si basa sullo SVILUPPO DI 5 FONDAMENTALI PILASTRI COGNITIVI.

Leggi tutto: TEEN COACHING E MENTORING GIOVANILE: 5 PRINCIPI FONDAMENTALI PER LA CRESCITA DELL'ADOLESCENTE...

Teen Coaching
Il TEEN COACHING è il MENTAL COACHING orientato agli adolescenti.
Si stratta di specifici protocolli di MIGLIORAMENTO PERSONALE, mirati e selettivi, che permettono il raggiungimento dei principali obiettivi che riguardano lo sviluppo e la maturazione degli adolescenti di oggi.
Il TEEN COACHING ed il MENTORING giovanile sono attività di sviluppo costituite da decine di percorsi che conducono l'adolescente verso l'acquisizione di specifiche abilità accompagnate sempre da un aumento della propria CONSAPEVOLEZZA.
 
Sempre più genitori si trovano nella condizione di dover motivare costantemente i propri figli, spingendoli verso una maturità maggiore, spesso però senza ottenere risultati incoraggianti, quando questi mostrano malcontento e disagio verso gli scopi, gli obiettivi e le sfide, che la società mette loro davanti.
 
Cosa si può fare per aiutare un giovane, di età compresa tra i 11 e i 20 anni, a comprendere le proprie abilità e i propri talenti?
Come aiutare un adolescente a trovare il proprio posto nella società?
Se il ragazzo è svogliato e manca di fiducia in se stesso, come fare per insegnargli a trovare maggiore piacere negli studi, nello sport e nelle relazioni sociali?
 
Basta affidarlo ad un Insegnante Privato? o ad un Tutor che lo aiuti a comprendere meglio le lezioni spiegate a scuola?
Oggi non basta più!

Leggi tutto: TEEN COACHING E MENTORING GIOVANILE: 5 PRINCIPI FONDAMENTALI PER LA CRESCITA DELL'ADOLESCENTE...

Secondo statistiche effettuate in questi anni, un italiano su 6 soffre abitualmente di APATIA, e sperimenta almeno ogni 10 giorni forti condizioni di ANERGIA e ABULIA.
Statistiche effettuate 10 anni fa mostravano un quadro già diverso, si parlava di condizione di APATIA, ANERGIA e ABULIA, solamente per 6 soggetti ogni 100.
In Europa sembra che 60 milioni di persone convivano abitualmente con questa limitante condizione esistenziale, che porta il soggetto ad agire come un automa, senza desideri e senza volontà; trascinato dagli eventi, il soggetto avverte dentro di sé una forte perdita di senso e di interesse per qualsiasi cosa lo circondi.
Sembra quindi che il moderno stile di vita faciliti la comparsa di questa condizione e se non compresa appieno e contrastata in tempo, giorno dopo giorno, diventa sempre più difficile uscirne.
APATIA deriva dal termine greco A-PATHEIN, (alfa privativa + pathein=emozioni), letteralmente "privo di pathos" cioè senza emozioni.
Origine etimologica simile per i termini ANERGIA, che significa mancanza di energia e ABULIA, mancanza di volontà (dal greco BOILÈ che significa appunto VOLONTÀ).

Leggi tutto: RIBELLARSI ALL'APATIA: ANERGIA, APATIA, ABULIA, E LE ALTRE FORME DELLA PERDITA DI ADERENZA

Uno dei compiti PRINCIPALI di un bravo MENTAL COACH è quello di aiutare i propri clienti a comprendere meglio le opportunità che hanno intorno a loro e a DIRADARE LE NEBBIE CHE OFFUSCANO IL CAMMINO.
Come avrai notato anche tu, nella tua vita, quando perdi il senso della tua direzione, anche la tua RESPONSABILITÀ, la tua LUNGIMIRANZA e la tua DETERMINAZIONE vengono meno, non le percepisci più come qualità SOTTO IL TUO DIRETTO CONTROLLO.
E come se in quelle circostanza mettessi in discussione persino l'averle mai davvero possedute.
Quando LE NEBBIE OFFUSCANO IL CAMMINO che vorresti percorrere, mille emozioni e mille pensieri ti assalgono: è giusto fare così? E se invece poi mi accade che non so come reagire a quell'evento? Forse dovrei invece prendere quell'altra strada, e magari attendere che le cose si sistemino da sole! Ma no! Dai, che poi che penseranno di me? No, forse dovrei comportarmi come dice lui, e forzarmi...Non so proprio che fare, è troppo complicato!
 

Leggi tutto: QUANDO LE NEBBIE OFFUSCANO IL CAMMINO. COME SVILUPPARE RESPONSABILITÀ, LUNGIMIRANZA, DETERMINAZIONE.

Se effettui una ricerca su Google inserendo il termine "INCONSCIO", al primo posto ti comparirà il sito di WIKIPEDIA, che ti da come definizione: "insieme di tutte le attività mentali che non sono presenti alla coscienza di un individuo. In senso più specifico, rappresenta quella dimensione psichica contenente pensieri, emozioni, istinti, rappresentazioni, modelli comportamentali, spesso alla base dell'agire umano, ma di cui il soggetto non è consapevole".
Questa è più o meno la definizione che da circa 100 anni abbiamo di INCONSCIO: "una dimensione psichica che CONTIENE qualcosa di cui non siamo consapevoli".
Sono 100 anni che questo concetto viene passato inevitabilmente a tutti, lo trovi ripetuto sulla maggior parte degli articoli di psicologia, perché OVVIAMENTE viene insegnato nelle Università, lo trovi inserito nelle riviste e nei libri di motivazione e formazione.
 
La verità è che NESSUNO SA cosa sia l'inconscio, e quello che gli psicologi e i ricercatori in neurologia possono fare è solamente IPOTIZZARE modelli di funzionamento.

Leggi tutto: UN NUOVO MODELLO DELL'INCONSCIO: MECCANISMO DI RELAZIONE PIUTTOSTO CHE DEPOSITO DEL RIMOSSO

efficacia_nella_vita
Quante volte ti è capitato di guardare con ammirazione un amico o un conoscente che mostrava sempre grande VOLONTÀ nel fare le cose che gli piacciono?
Quante volte ti è capitato di pensare <<quanto vorrei avere anche io quella capacità di poter raggiungere i miei obiettivi senza vacillare, senza perdermi in dubbi e ipotesi assurde>>?
Se ti è capitato almeno una volta di accorgerti di essere DISPERSIVO nelle tue AZIONI, di arrivare alla SCADENZA di un progetto SENZA AVER RAGGIUNTO GLI OBIETTIVI PREFISSATI, allora leggere questo articolo potrà aiutarti a comprendere la SCIENZA DEL COMPORTAMENTO che sta dietro le tue azioni e MIGLIORARE L'EFFICACIA NELLA VITA. :-)
 
Ma andiamo per ordine...

Leggi tutto: MIGLIORARE L'EFFICACIA NELLA VITA: UNO STUDIO SULLA "FISICA" DEL COMPORTAMENTO

Esiste un METODO per DEFINIRE e RISOLVERE un problema che ci viene posto?
Spesso quando ci si trova di fronte ad una difficoltà si cerca subito una soluzione. Tuttavia in molti casi la soluzione, invece di eliminare il problema, lo tiene in vita o lo aggrava.
Per non incorrere in SOLUZIONI AFFRETTATE, non pertinenti o non efficaci, è bene soffermarsi sulla DEFINIZIONE DEL PROBLEMA: di che si tratta? È qualcosa che va bene, ma vogliamo migliorare? Il problema rappresenta un mio limite da superare? Un obiettivo da raggiungere? Oppure è una difficoltà da ridurre, un impedimento da rimuovere?
E ancora, è una difficoltà ricorrente, o si presenta solo in qualche caso?
Dipende da noi, dagli altri, dal sistema in cui ci troviamo ad agire?
 
Spesso le persone SI ASSEGNANO COMPITI come conseguenza di specifiche emozioni: SI ASSEGNANO COMPITI PER INVIDIA, o magari PER AMORE, o ancora come conseguenza del PROPRIO SENSO DEL DOVERE o per AUMENTARE IL PROPRIO PRESTIGIO AGLI OCCHI DEGLI ALTRI.

Leggi tutto: PROBLEM SETTING, GOAL SETTING E PROBLEM SOLVING: STRATEGIE PER TROVARE SOLUZIONI EFFICACI

Conosci Marco Montemagno?
 
È uno Speaker, uno Youtuber e ormai anche un Web Influencer (si chiamano così tutte quelle persone che in seguito alla loro diffusa popolarità sui Social, possono influenzare le opinioni della massa che li segue), che sta diventando sempre più famoso nell'ambito del MIGLIORAMENTO PERSONALE e del Digital Marketing.
Riesce a postare su Youtube e sul suo canale Facebook addirittura un video al giorno, le sue tematiche spaziano dal Digital Marketing, appunto, al commentare libri di Crescita e Miglioramento Personale e intervistare i più importanti personaggi e imprenditori digitali come ZuckerbergAntony RobbinsSeth Godin, e tanti altri.
 
Il 10 Dicembre del 2015, Montemagno pubblica sul suo canale Youtube un video, dal titolo "Tu sei il Migliore", e lo pubblicizza come sempre anche sul suo account Facebook ottenendo migliaia di like e condivisioni.
 
Cos'ha di tanto speciale quel video?
 
Prima di parlarne, te lo inserisco qui sotto, ti consiglio di vederlo prima di proseguire con la lettura dell'articolo :-)

Leggi tutto: MIGLIORAMENTO PERSONALE: TI CHIEDI MAI COSA PUOI FARE DI MAGGIOR VALORE, PER TE, IN OGNI MOMENTO?

Giara degli obiettivi
Il 2015 è appena finito e il nuovo anno si sta appena dispiegando davanti ai nostri occhi, portando quella ventata di freschezza e di nuovi propositi che rendono l'inizio di ogni nuovo anno un momento particolarmente magico da vivere.
Quando un nuovo anno inizia, porta sempre con sé nuove energie e le persone, almeno idealmente, si mettono nelle condizioni di rinnovare i propri propositi, i propri sforzi e impegno in ciò in cui credono.
Nuove sinergie si formano creando nuove consapevolezze e nuove abitudini di vita.
Ma se l'inizio del nuovo anno porta con sé nuove speranze, quello che accade verso la fine dell'anno è quasi sempre un rinvangare le cose brutte che ci sono accadute, e soprattutto ci vengono alla mente tutti quei bellissimi obiettivi che ci eravamo prefissati di raggiungere ad inizio anno e che non siamo riusciti ad ottenere.
Alla fine di ogni anno ascolto sempre più persone che si compiangono, spesso in famiglia, più spesso tra amici, raccontandosi tutto quello che NON SI È RIUSCITO A RAGGIUNGERE.

Leggi tutto: LA GIARA DELLA MEMORIA: UNO SCRIGNO DA APRIRE QUANDO HAI BISOGNO DI RIAPPROPRIARTI DEL TUO TEMPO

Skype Status

Aggiungimi su SKYPE per chiamarmi e ricevere una consulenza di orientamento iniziale gratuita.

oppure scrivimi a: studiomepec@gmail.com

EBook sul Miglioramento Personale

Crescita e Formazione

Vai all'inizio della pagina